Blog: http://salvoilmondo.ilcannocchiale.it

La resurrezione di "Bottino" Craxi

     Qui di seguito è riportato il "curriculum" politico del signor "Bottino" Craxi morto in Tunisia 10 anni fa da latitante:

5 anni e 6 mesi per corruzione nel processo Eni-Sai il 12 novembre 1996;
4 anni e 6 mesi per finanziamento illecito per le mazzette della metropolitana milanese il 20 aprile 1999.Per tutti gli altri processi in cui era imputato (alcuni dei quali in secondo o in terzo grado di giudizio), è stata pronunciata sentenza di estinzione del reato a causa del decesso dell'imputato.
Fino a quel momento Craxi era stato condannato a:
4 anni e una multa di 20 miliardi di Lire in primo grado per il caso All Iberian il 13 luglio 1998, pena poi prescritta in appello il 26 ottobre 1999.
5 anni e 5 mesi in primo grado per tangenti Enel il 22 gennaio 1999;
5 anni e 9 mesi in appello per il Conto Protezione, sentenza poi annullata dalla Cassazione con rinvio il 15 giugno 1999;
3 anni in appello bis per il caso Enimont il 1° ottobre 1999;Craxi fu anche rinviato a giudizio il 25 marzo 1998 per i fondi neri Montedison e il 30 novembre 1998 per i fondi neri Eni.


TUTTO IL RESTO SOLO CHIACCHIERE!!!!!
ERA UN LADRO ED E' FUGGITO ALL'ESTERO DA LADRO....

Pubblicato il 19/1/2010 alle 21.49 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web